Emily Dickinson

Ogni vita converge a qualche centro,

dichiarato o taciuto;

esiste in ogni cuore umano

una mèta

ch’esso forse osa appena riconoscere,

troppo bella

per rischiare l’audacia

di credervi.

Cautamente adorata, come un fragile cielo;

raggiungerla

sarebbe impresa disperata come

toccar la veste dell’arcobaleno.

Ma più sicura quanto più distante

per chi persevera;

e come alto alla lenta pazienza

dei santi è il cielo!

Non l’otterrà forse la breve prova

della vita, ma poi

l’eternità rende ancora possibile

l’ardente slancio.

c.1863

Emily Dickinson

da “Poesie e Lettere”


L’ennesima traccia del mio caro Paolo, grazie.

Antologia del tempo che resta

Questo è il mio sogno estivo: una conversazione tra amici lungo i corridoi di un giardino che si affaccia sul lago.

Ne ho tratto ispirazione da alcune pagine del saggio L’ARTE DELLA CONVERSAZIONE, scritto da Pietro Citati in: L’ARMONIA DEL MONDO, RCS libri, 1998, pagg. 44-46, 50

View original post