L’isola dei morti di Arnold Boecklin

L’isola dei morti di Arnold Boecklin
prima versione (di 5)1883

“Chi guarda questo quadro deve aver timore di disturbare il solenne silenzio con una parola espressa ad alta voce”

L’interpretazione,il viaggio, il simbolismo
Collegamenti:


EVOCARE UNO STATO D’ANIMO

da Sfera numero 42 “Senso e Rumore” di Manlio Brusatin

Il senso e la fine
L’atmosfera che segna la fine e l’inizio di ogni epoca è ad un tempo
silenziosa e assordante: lo stesso senso di vuoto in una tempesta di rumori
si ritrova nell’opera del pittore Arnold Bocklin,
sospesa tra antico e moderno, tra la morte
della raffigurazione del bello e l’inizio di un nuovo viaggio estetico.”

“Inizio di un viaggio estetico e fine di ogni illusione di sopravvivenza del bello.
Il vero senso di una dominante inquietudine che viene fuori dal quadro è un disturbo di direzione:
non si sa se quella barca a remi vada o venga dall’isola”.

2 pensieri riguardo “L’isola dei morti di Arnold Boecklin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...